giovedì 12 gennaio 2017

Pubblicità Sanremo 2017 con alieni che che cantano Terra Promessa

Il 77-esimo Festival di Sanremo si svolgerà a Sanremo al Teatro Ariston dal 7 all'l1 febbraio 2017 e verrà condotto per la terza volta consecutiva da Carlo Conti, che, come nei due anni precedenti, ne sarà anche direttore artistico. Al suo fianco è ufficialmente confermata la presenza di Maria de Filippi come co-conduttrice, per altro a titolo gratuito!

Non è invece ancora confermata la presenza di Miriam Leone e Chiara Ferragni come vallette, in un primo tempo data per sicura ma messa in dubbio da una battuta dello stesso Conti dopo l'arrivo della de Filippi. Nutrita presenza di super ospiti, con Tiziano Ferro, Giorgia, Richy Martin e Rag'n'Bone Man.

Per quanto riguarda la campagna pubblicitaria basata sul claim "Tutti cantano Sanremo", dopo il primo spot con i feti che cantano nella pancia delle mamme, che ha generato molte polemiche, arriva il secondo promo, dove a cantare sono dei simpatici alieni.
La prima cosa che mi è venuta in mente quando li ho visti è stato ET, ma la somiglianza con la creatura di Rambaldi è minima. Sono piuttosto il classico stereotipo dell'extraterrestre con corpo minuto e testa grande dai grandi occhi, che in questo particolare caso sono azzurri.

Anche la trama ricalca in breve, nella parte iniziale, quella di molti film di fantascienza.
Si parte con una ambientazione cupa, nei pressi di una abitazione con un giardino o un piccolo parco o bosco antistante. Una lepre viene spaventata da una luce e da un rumore insolito, poi vediamo materializzarsi quattro alieni, teletrasportati sul nostro pianeta.

All'inizio sono cauti, circospetti, quasi cattivi. Sono in quattro e si capisce subito che sono una famigliola composta da mamma, babbo e due bambini, nudi e quasi asessuati, magari dotati di esoscheletro.
Poi un primo piano dell'uomo, del padre, sembra confermare l'aura di malvagità, sottolineata dagli occhi grandi ma molto scuri. Ma è un impressione momentanea, l'alieno si rilassa, accenna una specie di sorriso, La palpebra più scura, una sorta di scudo protettivo si ritira, per lasciare posto a grandi occhioni azzurri. Si capisce che deve essere un alieno buono.

Gli alieni sono contenti, felici, perché si rendono conto che hanno raggiunto il nostro pianeta, la terra promessa e a questo punto festeggiano cantando e ballando Terra promessa di Eros Ramazzotti, brano con la quale il cantautore romano conquistò il primo posto nella categoria Giovani al Festival di Sanremo del 1984. Il promo termina con il babbo alieno che punta il braccio verso l'alto, con l'indice teso alla maniera del giovane Ramazzotti.
Secondo promo Sanremo 2017: anche gli Alieni cantano Sanremo

Trascrizione:


Testo di Terra Promessa che si ascolta nel promo di Sanremo 2017
(le parole della cover sono identiche a quelle del testo originale)

Una terra promessa
Un mondo diverso
Dove crescere i nostri pensieri
Noi non ci fermeremo
Non ci stancheremo di cercare
Il nostro cammino

Terra Promessa - Eros Ramazzotti (San Remo 1984)


Terra promessa è stao scritto dallo stesso Eros Ramazzoti insieme a Renato Brioschi (ex componente de I Profeti) ed al noto paroliere Alberto Salerno.
La canzone fu pubblicata nel febbraio 1984 come Lato A del singolo "Terra promessa/Bella storia" per l'etichetta DDD. L'hanno successivo fu inclusa nell'album di esordio di Ramazzotti Cuori agitati.
(fonte Wikipedia)
Se ti è piaciuto quello che hai letto o l'hai trovato utile e/o interessante lascia un segno del tuo passaggio: condividi sui social o lascia un commento. Grazie!

2 commenti:

  1. In tanti dicono che sono orribili a invece risultano carini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella, grazie per il t uo commento.
      Concordo con te, anche io li trovo "buffi" ma carini!

      Elimina

Ringrazio tutti quelli che vorranno lasciare un commento o che seguiranno o sottoscriveranno il mio blog. Il linea di massima cercherò sempre di ricambiare.
Nel caso vogliate fare delle richieste o dei commenti off-topic ossia non collegati all'argomento dell'articolo, vi sarei grato se li postate sulla pagina Facebook del blog. Grazie!
Ho dovuto purtroppo attivare la moderazione a causa di alcuni commenti offensivi nei confronti di terzi.